Natale al Planetario. Possono gli uccelli migrare sulla luna?
Date: Giovedý 30 novembre 2017 @ 12:42:40 CET
Argomento: Cronaca


“Sotto le stelle di Natale” è il programma che il Planetario Pythagoras propone per le festività natalizie. Il programma ha inizio venerdì 1 dicembre alle ore 20.30, presso il Planetario Pythagoras Città Metropolitana Reggio Calabria, con l’intervento del Dott. Sergio Tralongo con una conferenza: "La migrazione degli uccelli: sul Mare, sulla Terra... e sulla Luna?”



Reggio Calabria - Il Planetario Pythagoras Citta Metropolitana di Reggio Calabria ha aderito all’avvio pubblico di manifestazione di interesse per la realizzazione di eventi culturali emanato dall’Amministrazione comunale di Reggio Calabria denominato: Natale 2017.
“Sotto le stelle di Natale” è il programma che il Planetario Pythagoras propone per le festività natalizie. L’obiettivo è quello di contribuire ai processi di inclusione sociale a livello individuale convinti che partecipare alle attività culturali può produrre esiti positivi non solo a livello individuale, quali l’incremento dell’autostima o della creatività, ma anche a livello dell’intera comunità quale “catalizzatore” per la rigenerazione sociale.
Il programma ha inizio venerdì 1 dicembre alle ore 20.30, presso il Planetario Pythagoras Città Metropolitana Reggio Calabria, con l’intervento del Dott. Sergio Tralongo, Direttore Parco Nazionale dell’Aspromonte, che tratterà un argomento affascinante come quello della migrazione degli uccelli. Il titolo della conferenza è quanto mai accattivante "La migrazione degli uccelli: sul Mare, sulla Terra... e sulla Luna?”
La migrazione è uno dei fenomeni più impressionanti della natura, da sempre l'uomo ha cercato di dare un significato al grande viaggio degli uccelli, spesso immaginando spiegazioni originali e talvolta davvero bizzarre.
L'Italia rappresenta un passaggio obbligato durante le migrazioni. Le indagini condotte hanno permesso di constatare alcune tendenze. In autunno si è osservata una prima corrente migratoria che scorre parallela alle Alpi da est ad ovest e prosegue lungo le regioni costiere del Mediterraneo ed una seconda che tende ad attraversare in diagonale la penisola in direzione sud-ovest. Circa i 2/3 di tutti gli uccelli migratori si spostano di notte. Volano ad altitudini tali da impedirne normalmente l'individuazione. Soltanto osservatori attenti riescono a percepire, in alcune notti, i richiami di diverse specie. Osservando il disco lunare illuminato attraverso un cannocchiale, in autunno e in primavera, è possibile vedere passare di tanto in tanto un uccello. Sarà una serata interessante, anche perché il fenomeno migratorio riveste grande interesse per il nostro territorio. Il Dott. Tralongo illustrerà le caratteristiche di questo fenomeno, le diversità modalità di studio, il collegamento con la Luna. Infatti, osservando attraverso un cannocchiale, in autunno e in primavera, nelle notti di plenilunio, è possibile vedere passare di tanto in tanto un uccello giacché i 2/3 di tutti gli uccelli migratori si spostano di notte.
La cittadinanza tutta è invitata a partecipare.







Questo articolo viene da Nuovo Giangurgolo News
http://www.nuovogiangurgolo.it

L'URL per questa storia è:
http://www.nuovogiangurgolo.it/modules.php?name=News&file=article&sid=3556